Progetto: Fabbricazione digitale per i beni culturali
Categoria: Scan 3D
Collaboratori: Giulio Bigliardi, Pietro Dioni, Lorenzo Paganelli, Federica Patuelli, Dora Bartolomei, Giulia Lorenzelli, Lorenzo Cericola, Natascia Bondanini, Simona Parisini, Sergio Strazzulla
Organizzatori: 3D Archeo Lab, FabLab Faenza, Officine On/Off, Museo Carlo Zauli,

Il FabLab Faenza è un’associazione culturale che non ha scopo di lucro.
I proventi derivanti dai workshop a pagamento, dall’acquisto di tempo macchina e dai service, saranno impegnati per l’acquisto di nuovi macchinari per ampliare le competenze degli utenti e le potenzialità del laboratorio. Se sei venuto al fablab e ti è sembrata una bella esperienza offrici una birra! 🙂

 

 


In occasione delle invasioni digitali 2015 il Museo Carlo Zauli ha aperto le porte agli invasori armati di… macchine fotografiche.

Grazie a queste e ad alcuni software di ricostruzione tramite fotogrammetria abbiamo potuto digitalizzare alcune opere della collezione permanente del Museo.

Il tutto nell’ambito del 3D VirtualMuseum promosso dall’associazione 3D Archeo Lab.

Sul nostro blog un articolo che racconta approfonditamente cosa è stato fatto durante questa bella giornata.

 

Ecco alcune delle opere scansionate in 3D:

 

Fremiti naturali (Carlo Zauli), Italy
by 3D Archeolab
on Sketchfab

Fremiti naturali (Carlo Zauli), Italy
by 3D Archeolab
on Sketchfab

Fremiti naturali (Carlo Zauli), Italy
by 3D Archeolab
on Sketchfab

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *